Rivestimenti

 

 

Logo_Flexline

Rivestimeti per contenimento

Alcuni elastomeri, Poliuretani o Poliuree, possono essere molto efficacemente utilizzati per rivestimenti di contenimento. Ci riferiamo, ad esempio, alla protezione del terreno da possibili infiltrazioni dovute allo sgocciolamento di impianti industriali. Sotto agli impianti sgocciolanti si può stendere un tessuto-non tessuto e quindi su di esso spruzzare un elastomero con adeguate caratteristiche di resistenza ai prodotti inquinanti.

Un rivestimento elastomerico può essere utilizzato molto efficacemente per la impermeabilizzazione del fondo di un laghetto artificiale, facendo molta attenzione alla scelta perché in alcuni casi taluni Poliuretani o Poliuree sono soggetti ad idrolisi.

Anche il fondo di una discarica oppure di un bacino di raccolta o le vasche per acque reflue sono potenzialmente delle ottime possibili applicazioni.

contenimento

Rivestimento anticorrosione

La corrosione è un fenomeno che riguarda gli impianti industriali in genere ed in particolar modo  miniere di salgemma, saline, impianti di depurazione, estrazione e lavorazione di minerali aggressivi.  La corrosione interessa anche mezzi adibiti al trasporto di materiali nonchè pescherecci e strutture realizzate in mare o nelle sue prossimità. I rivestimenti anticorrosione realizzati con l’utilizzo di poliuretani e poliuree applicati a spruzzo,  sono la migliore soluzione per la protezione di vasche di contenimento di vario genere.

rivestimenti2

Rivestimento antiabrasione

Speciali elastomeri poliuretanici e poliureici sono formulati per resistere all’abrasione.  Il rivestimento con poliuretani elastomerici consente di prolungare enormemente la vita di impianti sottoposti ad usura,  come macchine burattatrici, canale e tramogge in campo minerario,  e in tutte quelle applicazioni dove vi è scorrimento di materiale abrasivo. Il vantaggio della applicazione a spruzzo è evidente. Un rivestimento in gomma suppone l’applicazione di una lastra che deve essere tagliata ed adattata. Ne conseguono sfridi, costi elevati e tempi di lavorazione molto lunghi. Con l’applicazione del poliuretano effettuata a spruzzo, invece, il lavoro è molto rapido, si applica il prodotto nei punti dovuti e con lo spessore desiderato. Si possono, ad esempio,  privilegiare le zone soggette ad elevata abrasione mentre nelle zone non interessate lo spessore potrà essere mantenuto al minimo.

IF